04/04/2022 - A2 : AL MALO NON RIESCE LA RIMONTA, MOLTENO VINCE DI MISURA

 

 

In un clima sportivamente corretto e infuocato, degno dell’occasione, e davanti a un pubblico incandescente il Malo scende sul campo del Molteno per una partita d’alta quota nel disegno del girone A.
Malo è in testa al girone, il Molteno insegue a 3 punti e i lecchesi intendono riscattare la sconfitta subita al Paladeledda e confermare le ambizioni di Final 6.
Il match parte subito con il Molteno che attacca con veemenza e lascia storditi i ragazzi di Mister Murino che subiscono un 4 a 1 nei primi 6 minuti; Malo stenta a ritrovarsi e le collaborazioni in attacco sono sterili e poco efficaci, ma Capitan Marchioro suona la carica e riporta in scia i suoi al 10^ .
Il Molteno si riprende un vantaggio di 3 reti al 20^ che aumenta a 4 sul finire della prima frazione di gioco, che si chiude sul 14 a 10 per i padroni di casa.
La ripresa si apre con un Malo più concreto, fin da subito 2 reti di Alex Mendo e Matteo Grotto riportano il match sul -2 , ma ancora una volta i padroni di casa riescono a penetrare la difesa maladense e riportare il gap sul +5 al 16^
La frenesia e il nervosismo inducono i ragazzi di Mister Murino a commettere errori banali, ma l’orgoglio e la voglia di rivalsa portano comunque i biancoazzurri a rifarsi sotto; 2 reti in successione di Andrè Monteiro (top scorer con 9 reti) riportano il Malo in scia, e ci pensa Mattia Zanella a infilare l’estremo difensore moltenese con il goal del pareggio a 4 minuti dalla fine del match.
Negli ultimi minuti il nervosismo la fa da padrone; difese arcigne per il Molteno e errori sanguinosi del Malo indirizzano il match, che si chiude sul 25 a 24 per i padroni di casa.
Comprensibile la delusione per il Malo alla fine del match, alcune cose provate in settimana non sono riuscite, le collaborazioni con i pivot non hanno dato i frutti sperati, ma in particolare il Malo deve prendersela con se stesso per i troppi errori in fase realizzativa e la scarsa fluidità della manovra.
I ragazzi di Mister Murino hanno forse pagato la pressione psicologica di un match importante ma non decisivo nella corsa alle final 6 ; il Malo rimane comunque in testa anche se gli avversari si fanno sotto e a 4 partite dalla fine della regular season ogni impegno è fondamentale, a partire dall’ennesimo scontro al vertice in programma sabato prossimo al Paladeledda contro Torri.

Mister Murino :” Fare punti a Molteno era importante, non dobbiamo però scordarci che siamo ancora primi in classifica. Abbiamo sbagliato troppo e in una partita tirata come questa è normale che gli errori alla fine si paghino. Ora ci prepariamo per ospitare Torri, ci faremo trovare pronti.”

Salumificio Riva Molteno : Zanoletti, Garroni 3, Radaelli G. 3, Galizia 4, Mella 4, Sala, Colombo, Bonanomi 1, Ilic, Tagni 6, Sangiorgio 2, Riva, Radaelli L., Crippa, Marzocchini, Campestrini 2.

Allenatore : Branko Dumnic

ASD Handball Malo : Ion Gaiu (P), Patrick Marchioro (K) 6, Davide Bellini 1, Alessandro Franzan, Andrea Zanella, Mattia Zanella 1, Andrè Monteiro Silva 9, Joel Cappellari (P), Mattia Meneghello 1, Ignacio Nincevic, Alex Mendo 2, Matteo Grotto 4, Alexanter Koureta, Nicola Costa.

Allenatore : Mario Murino

Dirigenti : Romeo Grotto, Tiberio Marchioro, Alberto Mendo

P.T. 14 – 10

Risultato Finale : 25 – 24

Arbitri : Rhim – Plotegher

Foto da archivio : Davide Callegaro








(monica)

Condividi su  
 

 Torna Home Page  Leggi tutte le News
   

 

 


      

Copyright © 2022 - Handball Malo Via G. Deledda - 36034 - Malo (VI) Italy - TEL. 0445 1670139 - P.I.: 03627700242 - - Privacy