06/10/2019

MALO A2, ANCORA NON VA; IL DERBY E' DELL'ARCOM HMT

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Malo esce sconfitto al Paladeledda nel match contro Arcom Hmt; partita fiacca e opaca per i ragazzi di Mister Murino, che palesano ancora problemi di attacco e la difficoltà a giocare di squadra, appoggiandosi troppo spesso alle iniziative dei singoli.

Il match corre lento per entrambe le squadre, ma sono gli ospiti a prevalere, per quel guizzo finale e quella cattiveria agonistica che da troppo tempo manca ai biancoazzurri, incapaci di finalizzare quando necessario e poco lucidi nel gestire i palloni che scottano.

L’analisi di Mister Murino fotografa al meglio la situazione della squadra, anche alla luce della giornata emotivamente difficile vissuta dal gruppo e dalla Società:


“Ancora un brutto risultato per i nostri ragazzi, questa volta non ci è bastato il supporto del Paladeledda. Una volta andati in svantaggio non abbiamo mai avuto la lucidità per sfruttare errori avversari e situazioni di superiorità per recuperare il gap. Migliorata la fase difensiva, peggiorata la fase offensiva. Non riusciamo ad essere fluidi in attacco, il pallone ci resta troppo spesso in mano permettendo agli avversari di riorganizzare la difesa. Non riusciamo a sfruttare i vantaggi acquisiti nei singoli uno contro uno ed è evidente che ci stanno mancando le soluzioni di un tiratore dai 9 metri; Mattia Meneghello sta soffrendo alcuni problemini fisici e non riesce per ora ad essere efficace come potrebbe, e Riccardo Lucarini pur cresciuto in modo sorprendente nella fase difensiva deve ancora crescere sul piano offensivo. Facciamo tante cose positive ma quando arriva il momento di concretizzare l'azione liberando il compagno ci manca la lucidità o la capacità tecnica. Ci manca continuità e i numeri giusti per lavorare al meglio in allenamento. Peccato per il risultato, adesso ci serve crescere velocemente, non posso pretendere la vittoria contro il prossimo avversario (sabato prossimo a Ferrara), ma posso pretendere di lavorare in settimana per provare a mostrare che non ci vogliamo arrendere ai risultati che stiamo raccogliendo. Sabato è stata una serata particolare, personalmente ritengo il risultato sportivo possa passare in secondo piano. Volevamo a nostro modo essere vicini ai nostri compagni di squadra Patrick e Mattia e alla famiglia Marchioro, dare indietro almeno una parte dell'affetto e della positività che in tutti questi anni hanno regalato agli amici e al nostro club. Gli sport di squadra offrono la possibilità di condividere le emozioni, le gioie e le sofferenze. Sono contento che seppur colpiti da un grave lutto abbiano voluto condividere con noi questa serata, e sono contento della risposta della squadra. Li aspettiamo al più presto in palazzetto con l'allegria contagiosa che li caratterizza”.

ASD Handball Malo : Mattia Marchioro (P), Pagrick Marchioro 4, Davide Bellini 3, Riccardo Lucarini, Leonardo Rossi 7, Tommaso Calafati, Nicola Costa 3, Nicola Berengan (P/K), Lorenzo Costeniero, Mattia Meneghello, Thomas Casolin, Gonzalo Sanchez 1, Matteo Grotto 3, Mattia Zanella, Riccardo Crosara (P).

Allenatore : Mario Murino

Dirigente : Romeo Grotto

Arcom HMT : Crivellaro, Piazzon 3, Casarotto W.3, Serman, Fanin, Cosmo, Lollo 1, Casarotto C., Giuriato 5, Scanferla, Toffanin, Gapeni, Macari 1, Vucic 8, Coccimiglio 2, Biasio.

Allenatore :Dragan Rajic

P.t. 10 – 12

Risultato finale : 21 – 23

Arbitri : Wieser - Pipitone

Foto : Davide Callegaro - Claudio Schizzarotto

 

 

    (monica)

 

Riproduzione riservata - è vietata la riproduzione, anche parziale,  della presente pagina se non previa autorizzazione della Redazione. Pallamano Malo Vicenza Italy

 

PUOI condividere QUESTO Articolo SU:

 

 

 

     

 
 

 

 

 
     

 

HANDBALL MALO A.S.D. VIA G.DELEDDA  36034 MALO VI  ITALY - TEL. 0445 1670139 - P.IVA 03627700242 - Privacy